Alcuni fenomeni psicologici che possono condizionare l’essere umano succedono praticamente ogni giorno, ma scommetto che molti di voi nemmeno lo sanno. Anche in questo momento state vivendo uno di questi fenomeni. Vi consiglio di vedere il video perchè sono cose che hanno sorpreso veramente anche me. Cominciamo!

1. Il Fenomeno Badeer Meinhof

Avete presente quando volete quel modello di auto di quella marca? Per esempio volete una bella Golf 5 ma sapete di dover aspettare un pò prima di averla? beh cosa succede in quel lasso di tempo? semplice non si sa come vedete moltissime golf ma non golf qualunque, precisamente il modello che volete voi. Si a me è capitato spesso è spesso mi chiedevo come mai? ebbene questo fenomeno psicologico ha un nome. Cioè fenomeno baader meinhof. Il nome viene preso, forse, da quello di un gruppo terroristico di estrema sinistra molto violenta e sanguinaria chiamata proprio baader meinhof. Il motivo non lo conosco di preciso ma potete provare a fare un paio di ricerche volendo. Comunque sia il nostro cervello spesso tende a selezionare con attenzione le cose su cui focalizzarci per questo nonostante alcune cose siano proprio davanti a noi ogni giorno facciamo fatica a vederle finchè non ci vengono nominate spesso.

2. La Strana Immagine Nello Specchio

Vi siete mai guardati davvero allo specchio? o lo fate solo quando dovete pettinarvi o farvi belli per uscire o andare a scuola? Allora facciamo un giochino inventato da un certo Giovanni Battista Caputo, ricercatore e psicologo italiano. Andate in una stanza dove ci sia uno specchio e magari una luce soffusa molto debole che però vi permetta di vedervi allo specchio. Niente lampadine over ninethousands mi raccomando. Tipo scena da film horror insomma. Dopodichè guardate il vostro riflesso allo specchio per circa un minuto o più finchè non sortite gli effetti. Questi effetti sono molto strani e sono indotti dal nostro cervello quando in pratica ci annoiano a guardare qualcosa. Alcuni di voi vedranno un altra persona allo specchio quasi uno sconosciuto, altri un genitore morto o vivo, altri ancora il muso di un animale qualunque magari uno particolarmente adorato. La stessa cosa succede con le nuvole, quando il sistema che si occupa di riconoscere i volti e le cose si annoia come detto prima inventa praticamente delle cose da farci vedere, cose che magari potrebbero piacere. Non essendo ovviamente uno psicologo non posso dirvi altro in modo specifico. Se siete interessati a questo fenomeno potete provarlo e poi leggervi degli articoli di questo Giovanni Caputo.

3. Fenomeno Jamas Vù

Questa volta provate a ripetere una parola per tante ma tante volte tipo una quindicina di volte. Fate in modo sia una parola che conoscete da tanto e che magari usate spesso. Dopo averla ripetuta cosi tante vi risulterà quasi sconosciuta e strana da dire. Quella stessa parola che usate ogni giorno sembrerà abbia un suono perfino contorto e impronunciabile. Questo è un fenomeno che capita spesso. Per esempio in una chat scrivete spesso la stessa frase o parola ma quando dovete dirla a voce vi sembra di non riuscirci. Specialmente con le frasi straniere. Comunque sia si chiama Jamais Vu questo strano fenomeno psicologico, è il contrario di deja vù ed è legato all’amnesia. Se magari un giorno non ricordate il nome di qualcuno di famigliare non allarmatevi non è niente di grave state solo vivendo questo trip psicologico.

4. Effetto Mandela

Il presidente Mandela era morto nel dicembre del 2013, per davvero questa volta. Come mai dico cosi? su internet è tempo fa era nato un fenomeno chiamato “effetto mandela”, cioè che un gruppo di persone pensa di ricordare benissimo una cosa che magari non è mai accaduta o addirittura non è mai esistita. Tutto iniziò quando una donna di nome Fioma Broome cominciò a credere che Nelson Mandela fosse morto in prigione negli anni 80. Cosi tanto da ricordarsi un funerale trasmesso in TV con tanto di foto e riprese della bara. Aprì un sito e scrisse la sua storia. Saltò fuori che migliaia di persone ricordavano la stessa cosa e lo stesso funerale. Il sito era in continuo crash e quasi non si riusciva più ad accedere a causa della grande affluenza. Capite? migliaia di persone pensavano Nelson Mandela fosse morto negli anni 80. E perfino io avevo cominciato a crederci per un certo periodo. Ma non è l’unico caso Dell’effetto Mandela. Per esempio in molti ricordano che negli anni 90 era uscito un film chiamato Shazaam che parlava di un genio che usciva da una lampada magica ma non è mai esistito. Anche la famosa frase di darth Fener era diversa. Tantissimi ricordavano fosse una cosa tipo “Luke sono tuo padre” mentre nelle versioni distribuite in questi tempi  “No, sono tuo padre”. Insomma piccolezze ma comunque inquietanti.

5. Uncanny Valley

Nel 1970 Masahiro Mori, uno studioso che si occupa di robotica, ha pubblicato una ricerca inquietante  veramente veritiera. Secondo quanto riportato da lui il gradimento degli esseri umani per i robot sale quando non sono troppo simili ad essi. Se provate a farci caso molto spesso i robot che somigliano a giocattoli o comunque cose che non rappresentano in modo veritiero il volto umano risultano quasi simpatici cosi tanto da volerne uno. Ma più dettagli si aggiungono e più la paura sale. Provate a cercare in rete video di alcune macchine con i volti simili a quelli umani, potreste rimanerne scioccati. Se poi si aggiunge anche un movimento di corpo molto fluido a questo robot il gioco è fatto. Molti di noi penseranno stia arrivando l’era dei terminator. Proprio per questo, comunque, sono nate moltissime associazioni contro i robot e al loro utilizzo.

Con questo si conclude, che dite avete mai manifestato questi fenomeni? almeno uno di sicuro. Noi concludiamo per oggi e alla prossima gente!

Rispondi